Feedaty
Pizza gluten free: come preparare una pizza senza glutine

Pizze per tutti, anche "gluten free"

Secondo una stima dell’AIC (Associazione Italiana Celiachia), nel nostro Paese sono oltre 233 mila le persone che soffrono di intolleranza al glutine, un disturbo che può causare problemi di salute anche molto seri. La gestione della patologia consiste sostanzialmente nell’adottare una dieta priva di glutine e, oggi, per assecondare questa esigenza, la disponibilità sul mercato degli alimenti per celiaci è davvero molto vasta. Non c’è ragione, quindi, per cui chi ha questo genere di intolleranza non possa gustare una buona pizza, specialmente se decide di prepararla nella cucina di casa. Basta realizzare l’impasto utilizzando una delle farine alternative a quella di grano, come la farina di riso e la maizena, oppure acquistare un mix già pronto di farine senza glutine, che si riconoscono perché sulla confezione è presente una "spiga sbarrata".

Come preparare una pizza senza glutine

La preparazione di una pizza "gluten free" è identica a quella delle normali pizze realizzate con farina di grano, ma cambia -ovviamente- la composizione di alcuni ingredienti. La ricetta che vi suggeriamo permette di realizzare una pizza "Margherita" di forma rotonda e misure standard (30/32 cm), fragrante e leggera grazie alla presenza della farina di riso.

Ingredienti

  • Farina di riso 180 g
  • Maizena (amido di mais) 120 g
  • Acqua tiepida 180 ml
  • Lievito di birra fresco 12 g
  • Sale fino 5 g
  • Olio EVO 10 ml + 5 ml per ungere la teglia

Procedimento

Iniziate setacciando le due farine e formando la "fontana" sulla spianatoia; versate al centro il lievito sbriciolato e sciolto in poca acqua tiepida e iniziate a impastare. In alternativa, potete iniziare a preparare la base per pizza all’interno della ciotola della planetaria e lavorare con il gancio a foglia per 4/5 minuti.

Unite il sale e l’olio e continuate a impastare a mano sul piano di lavoro, fino a ottenere una consistenza morbida e omogenea; date una forma sferica all’impasto e lasciatelo lievitare, all’interno di un contenitore infarinato, in un luogo tiepido e buio fino a quando avrà raddoppiato il volume (ci vorranno circa 3 ore).

Trascorso il tempo necessario alla corretta lievitazione, prelevate l’impasto dal contenitore, lavoratelo per qualche minuto sulla spianatoia e stendetelo su una teglia a bordi bassi, leggermente unta d’olio.

Distribuite sulla superficie della pizze 150 ml di passata di pomodoro condita con olio e sale fino e mettetela a cuocere in forno già molto caldo (250 °C) per circa 10 minuti. Estraete la pizza, conditela con 200 g di mozzarella tagliata sottilmente e infornate nuovamente la pizza per altri 5 minuti.

A fine cottura, irrorate la superficie della pizza con un filo d’olio EVO e guarnitelo, a piacere, con una spolverata di origano o qualche fogliolina di basilico fresco.

Focus sugli ingredienti: qualche accorgimento da tenere presente

Non solo farina di riso e maizena: sul mercato sono disponibili anche altre alternative alla farina di grano, come quella di soia, di castagne o di grano saraceno; in qualche caso si può acquistare un mix già pronto di farine speciali che contengono sostanze addensanti per agevolare la lievitazione e ovviare alla mancanza del glutine, assicurando alla pizza gluten free un gusto e un aroma del tutto simile a quella classica.

Durante la fase di impasto, per ottenere una base sufficientemente morbida, basterà aumentare la dose di acqua oppure aggiungere 2/3 grammi di gomma di Xantano, un amido in polvere, di origine naturale, che favorisce la creazione di una consistenza densa ed elastica della pasta.

Quanto alla farcitura, nulla vieta di scegliere gli ingredienti preferiti e realizzare una gustosa pizza ai quattro formaggi, una saporita "Capricciosa" o una delicata pizza vegetariana alle verdure di stagione. L’unica accortezza consiste nel verificare che anche i prodotti confezionati (come i formaggi e i salumi), siano certificati come privi di glutine.

Consigli di preparazione: l’importanza della giusta cottura

Tutte le pizze, compresa quella "gluten free", vanno cotte in forno ad altissima temperatura: indispensabile, quindi, servirsi di uno strumento in grado di raggiungere il giusto grado di calore in tempi rapidi e di mantenerlo costante durante la cottura.

Queste due caratteristiche sono solo alcune delle prerogative dei forni elettrici Spice che, nelle due versioni Caliente e Diavola, permettono la preparazione domestica di pizze perfette con l’utilizzo di qualsiasi genere di impasto.

Anche il forno a gas Spice Diavola, specificamente progettato per l’uso in esterno, possiede la capacità di preparare ottime pizze e focacce senza glutine, utilizzando un sistema di cottura del tutto simile a quello dei forni professionali.

La funzionalità garantita e la versatilità dei forni domestici Spice rendono questi moderni dispositivi gli strumenti ideali per la preparazione domestica di pizze, anche "gluten free": compatti e vivacemente colorati, diventano veri e propri complementi d’arredo per la cucina e il giardino, offrendo la massima utilità con il minimo ingombro.

Commenti (0)

Nessun commento al momento

Nuovo commento

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto per il confronto.