Feedaty
Bevande per ridurre l'affaticamento

La sensazione di spossatezza e affaticamento è una condizione che può verificarsi all'improvviso, e per diverse ragioni. I sintomi sono chiari: mancanza di energia, poca concentrazione, persino nausea e dolori articolari; fattori che incidono negativamente nella vita di tutti i giorni, sia nell'ambito lavorativo che in quello personale, minando anche la voglia di fare attività fisica o l'allenamento quotidiano. Ma quali sono le cause di questo "disturbo"? E come è possibile combatterlo?

Innanzitutto va precisato che alcune malattie possono portare ad affaticamento fisico, ma escludendo questa opzione è possibile che capiti un periodo di particolare spossatezza, e i motivi possono essere molteplici. In primis troviamo il cambio di stagione; può sembrare una banalità ma tantissime persone sono sensibili alle variazioni di temperatura e pressione atmosferica e soprattutto in primavera avvertono disagio fisico e psicologico. Non si tratta certo di una malattia ma di una sensibilità soggettiva, che si può trattare efficacemente anche solo con una corretta alimentazione e idratazione.

Vi è poi la possibilità che un intenso periodo di lavoro o di studio, in cui viene richiesta massima concentrazione o vi sono scadenze, impegni e responsabilità, possa innescare un processo di stress mentale che si traduce in estrema stanchezza, svogliatezza e soprattutto mancanza di concentrazione.

Ciò può verificarsi anche se si sta affrontando un periodo di allenamento intenso, magari per raggiungere obiettivi agonistici o semplicemente perché si è "spinto" un po' troppo oltre le proprie possibilità, magari per tornare in forma poco prima dell'arrivo dell'estate.

Non in ultimo, un'alimentazione inadeguata e uno stile di vita irregolare causano, inevitabilmente, mancanze nell'organismo di sostanze capaci di garantire energie ed efficienza a tutte le funzioni. Che fare dunque? La soluzione è molto più semplice di quanto si possa pensare: è sufficiente qualche piccola accortezza - dormire a sufficienza, ridurre il carico di lavoro/studio/sport quando possibile - e integrare la dieta con i giusti liquidi, con preparati e bevande, da fare comodamente anche a casa, che possono reintegrare tutte le sostanze necessarie al corpo per riprendere le energie. Vediamo quali sono.

Bevande energetiche e ristoratrici

Le preparazioni elencate di seguito sono facilmente realizzabili anche a casa e si possono riporre in comode borracce in acciaio e portate a scuola, in ufficio e in palestra, così da avere sempre a portata di mano l'energia che serve.

  • Drink all'avena. Mixando due cucchiai di farina d'avena in una tazza di latte e aggiungendo un cucchiaino di miele si otterrà una bevanda nutriente ed energizzante; questo preparato è anche indicato per migliorare la circolazione, perfetto quindi sia per gli sportivi che per chi fa un lavoro sedentario.
  • Frullato di mele, arance e limoni. Semplicissimo da preparare anche a casa, in questi ingredienti vi è tutto il necessario per allontanare stanchezza e debolezza, ed inoltre le vitamine contenute naturalmente in questi frutti sono molto utili a rinforzare le difese immunitarie.
  • Tisana allo zenzero (ginger) e limone. La radice di zenzero è una fonte incredibile di sostanze benefiche per l'organismo e ha molteplici possibilità di essere utilizzata in cucina sia per condire che per creare bevande rinfrescanti, energizzanti e rinforzanti. La radice si trova facilmente e con pochissime scaglie immerse in acqua bollente si ottiene una bibita dal sapore piacevolissimo e che può essere bevuta sia calda che ghiacciata, magari portata al lavoro in un piccolo thermos. Si possono a seconda dei gusti aggiungere limone o miele, ma in ogni variante questo drink è in grado di infondere energia e vitalità.

La dieta mediterranea, è ormai risaputo, permette all'organismo di assumere tutte le vitamine, sali minerali e nutrienti ideali per condurre una vita sana ed equilibrata; per chi ad ogni modo volesse sperimentare qualcosa di più "esotico", magari da alternare alla frutta e verdura fresche di stagione, vi sono dei prodotti che contengono le giuste sostanze utili a fare il pieno d'energia. Uno di questi è la Bacca di Acai, reperibile nei negozi specializzati e venduta sotto forma di polvere, che si può aggiungere ai frullati o spremute preferite: le sue proprietà anti infiammatorie e energizzanti sono l'ideale per sconfiggere soprattutto lo stress o se si vuole disintossicare l'organismo da sostanze nocive - assunte magari attraverso cibi raffinati - che sono quelle che possono causare affaticamento e stanchezza.

La crema di Budwig è un vero e proprio sostituto del pranzo, facile da preparare a casa e che si può portare a scuola o al lavoro in comodi contenitori porta-pranzo. Si prepara frullando banane e yogurt, classico o vegetale, e unendo olio e semi di lino, frutta secca e pezzetti di frutta di stagione; dona energia, ha basso contenuto calorico e aiuta nella concentrazione.

Frutta, verdura e fantasia insomma possono rivelarsi ottime alleate contro stanchezza e affaticamento; evitando di cadere nelle "trappole" delle bevande energetiche a base di caffeina, glucosio e taurina che apportano benefici fittizi, si può tornare in maniera salutare e naturale in forma e pronti per l'allenamento, lo studio e il lavoro.

Commenti (0)

Nessun commento al momento

Nuovo commento

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto per il confronto.