Acciaio e alimenti: 10 cose che non sapevi

Materiale principe indiscusso per resistenza agli agenti esterni e all'usura, impiegato in tantissimi ambiti, l'acciaio inox presenta anche un'altra peculiarità: è resistente ai batteri; ecco perché diviene protagonista nel settore alimentare. Se pensiamo per un attimo all'igiene e alla pulizia in cucina, ad esempio, ci vengono subito in mente quelle dei ristoranti, dove ogni pensile, mobile e piano di lavoro sono realizzati in acciaio inossidabile. Pentole, contenitori, posate, elettrodomestici e la stragrande maggioranza degli utensili che vengono a contatto con il cibo sono fatti di questo nobile materiale.

Vi sono naturalmente diversi tipi di acciaio inox: ogni lega ha i propri punti di forza e i propri punti deboli, ecco perché per ogni utensile a seconda dell'utilizzo se ne usa una diversa. Vi sono delle sigle che distinguono una lega dall'altra e senza dubbio l'acciaio migliore che si possa utilizzare nell'ambito alimentare è il 18/10, 18/8 o 18/C, valori che stanno ad indicare la presenza di nichel o cromo nella lega stessa. Anche nomenclature come AISI 316 e AISI 430 identificano tipologie di acciaio inossidabile più o meno resistenti al calore o alla corrosione.

Difatti, una delle caratteristiche più importanti che rendono l'acciaio il miglior materiale da utilizzare per gli alimenti è la sua resistenza all'azione usurante che possono esercitare non solo i detergenti usati per la sua pulizia e igienizzazione ma anche quella conseguente al contatto con alcuni cibi e condimenti; il limone ad esempio, o il pomodoro, ma anche il sale e l'aceto, alcune bevande alla frutta possono danneggiare il materiale che li contiene, se non idoneo.

10 cose che (forse) non sapevi sull'acciaio

  • 1 - L'acciaio è più di mille volte resistente rispetto al ferro.
  • 2 - È uno dei rari metalli che si possono riciclare e che non perdono le caratteristiche iniziali
  • 3 - Nel 1918 comparve sul mercato la prima automobile in acciaio
  • 4 - L'appellativo "inox" è stato dato all'acciaio in quanto è il materiale più refrattario alla corrosione ad oggi conosciuto
  • 5 - Esistono delle saponette fatte di acciaio, in grado di togliere cattivi odori dovuti alla manipolazione di aglio e di alimenti dall'odore forte
  • 6 - Più della metà dei prodotti realizzati nel mondo deriva da processi produttivi riconducibili all'acciaio
  • 7 - L'acciaio è una lega composta da diversi elementi, principalmente da carbonio e ferro; al mondo esistono più di 3000 tipi di acciaio
  • 8 - Se la percentuale di carbonio supera il 2% diventa ghisa
  • 9 - Un computer è fatto per il 30% da acciaio
  • 10 - È più economico il riciclaggio dell'acciaio che l'estrazione dei componenti per produrne di nuovo

Infine, ma non da ultimo, l'acciaio inox è un ottimo conduttore di calore e al tempo stesso è idoneo come isolante, oltre che risultare leggero e maneggevole; ecco perché viene utilizzato per produrre padelle e pentole, nonché piccoli elettrodomestici come fornetti, planetarie, frullatori, e poi anche borracce termiche, scaldavivande e contenitori per conservare i cibi.

Per chi si occupa infatti di produrre contenitori e utensili di alta qualità, sia professionali che per uso domestico, l'igiene è uno dei fattori fondamentali che inducono ad utilizzare l'acciaio inox come materiale principale. La superficie è inattaccabile dalla ruggine e, grazie alla presenza di cromo, anche da altri agenti ossidativi. Per chi desidera quindi portare il cibo e conservarlo al di fuori della cucina, durante una gita, un viaggio, ma anche a scuola e al lavoro, l'acciaio si dimostra un materiale resistente, leggero e altamente igienico. La struttura della lega infatti, impedisce ai batteri di insinuarsi sia durante l'utilizzo che le operazioni di pulizia; attenzione però, è importante non utilizzare spugne abrasive composte da fibra d'acciaio, così come detergenti particolarmente aggressivi.

Per lavare e igienizzare l'acciaio è sufficiente pulirlo con un panno leggero, imbevuto di una soluzione di acqua mista ad aceto ad esempio, oppure limone, e ovviamente con prodotti specifici per questo tipo di materiale. Diventa quindi molto semplice pulirlo anche e soprattutto quando si è fuori casa, certi che una pulizia a base anche di ingredienti naturali contrasterà i cattivi odori e sarà sufficiente ad igienizzare a fondo.

Quando si va a scegliere un contenitore quindi per riporre, conservare e trasportare i cibi, è necessario porre molta attenzione alle diciture che lo contraddistinguono: acciaio inox è la garanzia di un prodotto sicuro, resistente e igienico, perfetto per mantenere fresche o riscaldare le vivande, portare acqua, bibite e bevande sempre con sè sia all'aperto che al lavoro o durante una sessione sportiva, e adatto ai bambini in quanto resistente agli urti e ai graffi. Facili da pulire e igienizzare, le borracce, gli scaldavivande e i piccoli elettrodomestici potranno essere riutilizzati tantissime volte tornando ogni volta come nuovi.

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto per il confronto.
Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la pagina informativa sui cookie. Chiudendo questo elemento o interagendo con questo sito senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies di cui fa uso il sito.